fbpx

L’IMPORTANZA DELLA MUSICOTERAPIA NEL MASSAGGIO

La musicoterapia è una disciplina terapeutica che trova le sue origini in tempi ancestrali, dove ancora si pensava che la malattia fosse causata dalla presenza di spiriti che dovevano essere spaventati e allontanati.

Essa si basa sull’utilizzo di vibrazioni sonore per il benessere fisico e mentale.

 

La musica, infatti, costituisce un valido strumento di catarsi, tanto per chi la compone, quanto per chi la ascolta o la riproduce mediante la stimolazione della corde vocali. E’ il caso dei mantra (i canti buddisti di rilassamento e la preghiera meditativa) o delle diverse forme di canto ad alta frequenza, come i canti gregoriani, che sembrano agire come dei “caricabatterie” per il sistema nervoso centrale.

 

Pertanto, anche durante una seduta di massaggi, l’azione della musica sembra essere un valido coaudivante al fine di ottenere la massima efficacia dal trattamento stesso.

L’accurata preparazione di un adeguato sottofondo musicale, infatti, è sempre auspicabile, in quanto la giusta atmosfera musicale può rappresentare uno degli aspetti basilari del massaggio, trasformando la seduta in una vera e propria esperienza sensoriale a tutto tondo. La musica, oltretutto, va a sostenere anche l’operatore stesso, accompagnando ritmicamente la danza delle sue mani sulla pelle.

 

La scelta del brano da offrire, va fatta in base al trattamento che si esegue, m anche dai gusti del cliente e dall’atmosfera dell’ambiente in cui ci si trova. Le tracce più indicate, comunque, sono quelle di musica new age, come Enya, Vangelis o Kitaro; oppure le melodieche riproducono i suoni della natura, rilassando mente e corpo in maniera molto efficace, poiché trasferiscono la persona che li ascolta, in una dimensione di totale elevazione rispetto al mondo della consuetudine.

 

Al termine della seduta, inoltre, un buon consiglio è quello di lasciare per qualche minuto il cliente in posizione rilassata, in compagnia di una musica di sottofondo man mano più sfumata, al fine di riportarlo alla realtà in maniera graduale, senza brusche interruzioni, così da prolungare l’effetto benessere il quale, pertanto, risulterà più efficace.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

1 × 2 =