fbpx

L’ASSICURAZIONE DI RESPONSABILITA’ CIVILE DEGLI OPERATORI OLISTICI

Ogni operatore olistico (di tecniche del massaggio, naturopata ecc..) per lavorare in piena sicurezza e legalità, come sappiamo, non deve solo avere la partita iva e adempiere a tutti gli obblighi fiscali; ma deve anche avere una copertura assicurativa che lo tuteli in maniera legale durante il suo lavoro.

L’operatore, può, purtroppo, andare incontro a problemi con terze persone, quindi con le persone che massaggi. quindi deve avere una assicurazione denominata di responsabilità civile verso terzi.

Ma in cosa consiste questa assicurazione?
Quanto costa?
quanto dura?

Rispondiamo a tutti e 3 i quesiti:

L’assicurazione di soliti si stipula con associazioni del settore di fama nazionale; come ad esempio il C.O.N.A.C.R.E.I.S.. Suddette associazioni, da anni, svolgono un serio e tenace lavoro per raggruppare in un unico insieme, le varie figure dell’operatore olistico. In tal senso, è importante quindi il lavoro che svolgono anhe per quanto riguarda la tutela legale della figura dell’operatore olistico.

Quindi diventando soci di una di queste associazioni, si può richiedere una personale copertura assicurativa valida a tutti gli effetti. Ovviamente i prezzi cambiano da associazione a associazione; ma essendo queste relativamente poche, i prezzi alla fine sono su per giù gli stessi.

Prendendo come esempio sempre il Conacreis, notiamo che l’assizurazione costa 120 euro ed è valida per un anno. Si può spendere anche di meno e avere una copertura assicurativa di minor tempo (anche 6 mesi). E’ importante notare che questo prezzo comprende già le imposte e garantisce una solida copertura legale.

PERO’ E’ CONDIZIONE NECESSARIA, PER STIPULARE L’ASSICURAZIONE, QUELLA DI ESSERE ISCRITTI COME SOCI, LO RIPETIAMO, ALL’ASSOCIAZIONE. QUESTO PER ATTESTARE LA REALE QUALIFICA DI OPERATORE, DI COLUI CHE APPUNTO STIPULERA’ LA COPERTURA ASSICURATIVA.

Quindi oltre ai 120 euro, in questo caso, se ne dovranno spendere prima 65 per l’iscrizione annuale. Spendendo un po di più si ha inoltre la possibilità di avere anche una copertura antiinfortunistica personale; e non è poco!

Certo, 200 euro non sono pochi per i tempi che corrono, anche perchè quasi la totalità degli operatori olistici che lavora individualmente, ha anche un proprio veicolo quindi già paga una assicurazione annuale. Ma per lavorare in assoluta tranquillità e sicurezza è una cosa che ci vuole questa.

Per cui, spendere 200 euro di assicurazione di responsabilità civile, è un passo da fare se si vuole lavorare con la professione di o.olistico del massaggio di esclusivo benessere

Buon Proseguimento

Potrebbero interessarti anche...

8 Risposte

  1. Staff ha detto:

    si ovviamente si intende tutto ciò che svolge un’estetista,uindi anche manicure,pulizia del viso e altro,ma a quanto sembra,anche pratiche come linfodrenaggio che le estetiste svolgono,ma che gli operatori olistici non credano possa fare. Si ritorna al solito discorso che la professione dell’estetista è in qualche modo riconosciuta, e quella dell’operatore olistico no.Purtroppo

  2. Anonymous ha detto:

    Volevo complimentarmi per l’ottima riuscita di questo blog!!! Io mi sto avvicinando ora a questo meraviglioso mondo dei massaggi e qui ho trovato tutte le risposte ai miei dubbi, però me ne rimane ancora uno e volevo porvelo: ma quando dite non sconfinare nell’estetica intendete anche pulizia del viso, manicure, pedicure ed epilazione o è inteso come estetica tipo uso di macchinari laser ecc? Dopo che avrò frequentato i corsi di massaggi volevo eventualmente integrare anche come pulizia viso ecc ma se dite che quelli sono solo fattibili solo dagli estetisti non li farò! Grazie Susanna C.

  3. Francesco Gualerzi ha detto:

    Volevo segnalare a chi fosse interessato anche l’associazione Apodib, che fornisce un contratto assicurativo RC annuale, oltre che elenco on line degli iscritti: http://www.apodib.it

  4. Staff ha detto:

    DA OGGI NOI DELLO STAFF, DIAMO LA POSSIBILITA’ DI DARE IL PROPRIO CONTRIBUTO,COME AUTORE DEL BLOG. POTAI ISCRIVERTI GRATUITAMENTE E POSTARE TUTTI GI ARTICOLI CHE VORRAI. FACENDO COSI’ POTRAI PUBBLICIZZARE LA TUA ATTIVITA’ INERENTE AI MASSAGGI (SITO,PAGINE WEB E QUANT’ALTRO)OPPURE FAR CONOSCERE SEMPLICEMENTE LE TUE ESPERIENZE E IDEE, IN MODO DA DIFFONDERE LA TUA CONOSCENZA E AIUTARE ALTRE PERSONE DESIDEROSE DI IMPARARE SEMPRE DI PIU’,RIGUARDO QUESTO FANTASTICO MONDO. GRAZIE MILLE TROVATE TUTTO IN QUESTO POST http://massaggi-e-lavoro.blogspot.com/2010/12/bellissima-notizia-per-te-che-segui.html

  5. Anonymous ha detto:

    Grazie per la risposta Francesco 😉
    Ho passato un periodo in Spagna e lì per i massaggiatori, visto l’alto onere degli obblighi fiscali (circa 300 euro al mese!!!), nell’avvio carriera è “tollerata” questo tipo di soluzione.
    Grazie di nuovo

  6. Francesco S. ha detto:

    l’assicurazione Rc dell’operatore olistico è una cosa che si dissocia dall’aspetto fiscale: un conto è il pagare le tasse e un conto è tutelarsi quando si fa un massaggio. Quindi le due cose sono completamente distanti.L’assicurazione RC è la prima cosa che devi fare se vuoi massaggiare, per l’aspetto fiscale dovrai valutare altre cose, tra le qualsentire un commercialista. In conclusione: la stipula dell’assicurazione non deve andare per forza di pari passo con l’apertura della partita iva. 🙂

  7. Anonymous ha detto:

    All’inizio della carriera, é possibile farsi solo un’assicurazione RC senza per forza aprire la partita iva??

  1. 16 Aprile 2015

    […] Romperti le palle. Quando fai il massaggio olistico (come qualsiasi altro massaggio) devi avere una buona copertura assicuratrice. Non serve spendere tanti soldi all’anno, anzi costano relativamente poco (qualche centinaio […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

tre × quattro =