fbpx

IN LOMBARDIA SI POSSONO APRIRE ATTIVITA’ DI MASSAGGI

Da qualche mese a questa parte, la regione Lomardia, si è adeguata alla sentenza della CORTE COSTITUZIONALE che ha dichiarato inammissibile la famosa ordinanza di divieto massaggi, da parte di figure diverse dall’estetista,fisioterapista o avente titolo affine.

E’ una grande vittoria che annunciamo con enorme piacere qui su massaggielavoro.com

Come sapevamo, da qualche anno la regione Lombardia era una di quelle regioni, che aveva ordinato chiaramente che i massaggi fossero per forza di carattere estetico, quindi un operatore olistico in tecniche di massaggi non poteva esercitare in alcun modo, soprattutto in proprio a livello professionale.

Poi c’è stata la sentenza della Corte Costituzionale che aveva dichiarato inammissibile questa ordinanza, giudicata quindi anti-costituzionale. Aspettavamo da tempo di capire come potesse avere dei risvolti pratici la sentenza in questione e ora possiamo dire con assoluta certezze che la regione Lombardia si è adeguata!

Adesso tutti gli op.olistico del benessere, anche massaggiatori olistici, possono aprire la propria partita iva e lavorare in Lombardia da liberi professionisti o addirittrua aprendo un centro massaggi.

Ovviamente bisogna seguire bene le indicazioni legali e fiscali, per cui sarà sempre necessaria la SCIA, le autorizzazioni sanitarie, e bisogna avere comunque un attestato (anche preso in altre regioni) che dimostri che si sia a tutti gli effetti un op.olistico. Ma è incredibile sapere che si è passati dal divieto assoluto al permesso di poter essere massaggiatori professionisti anche se non si è estetisti e fisioterapisti!

UNICA NOTA DOLENTE: rimane solo Milano, come città lombarda, ove non è ancora possibile applicare questa sentenza. in questa città ancora prevale il divieto (perché ci chiediamo noi? ). Ma siamo convinti che presto anche essa si adeguerà alla sentenza.

In assenza di un albo statale, questa è una grandissima vittoria per tutti gli op.olistici di Italia, visto che lo Stato, sta piano piano riconoscendo a a anche a livello economico questa figura stupenda.

OGNI PERSONA CHE AMA I MASSAGGI E VUOLE VIVERE DI QUESTA PROFESSIONE, ORA PUO’ FARLO IN LOMBARDIA, E SENZA ESSERE PER FORZA MASSAGGIATORE CAPO BAGNINO, MASSOFISIOTERAPISTA, ESTETISTA O FISIOTERAPISTA!

Una vittoria che farà scuola a tante altre regioni e che noi di massaggielavoro.com stavamo aspettando da tempo.

Siamo felicissimi, perchè un grande passo in avanti è stato fatto a livello locale e anche nazionale!

Grazie di cuore.

Massaggi & Lavoro.

Potrebbero interessarti anche...

2 Risposte

  1. Monia ha detto:

    quindi a milano non si può lavorare ed aprire p.iva come op.olistico? :-O

  2. Cristina ha detto:

    …e ora si spera che la normativa sia estesa al resto d’italia… 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

20 − sei =